Sei sicuro di essere a posto?

410 milioni di euro. E’ questa la cifra delle sanzioni inflitte dalle autorità europee nel 2019 per i mancati adempimenti in materia di privacy.
Il GDPR, ossia il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati ( Regolamento Europeo n°679/2016), è entrato in vigore al livello operativo da maggio 2018, ma non tutte le aziende ed istituzioni si sono adeguate correttamente alla normativa.
Secondo uno studio condotto dall’Osservatorio Federprivacy su 30 Paesi dello Spazio Economico Europeo (SEE), in cima alla classifica dei Paesi più sanzionati in materia di privacy c’è proprio l’Italia. 4 milioni circa e 30 provvedimenti lo scorso anno. Al secondo e terzo posto rispettivamente Spagna e Romania.
Nella maggior parte dei casi la contravvenzione avviene per trattamento illecito dei dati, e per insufficienti misure di sicurezza.
Nel primo caso sapere come applicare le disposizioni normative può non essere facile. Per questo motivo è utile affidarsi ad una consulenza continuativa e personalizzata che indichi come acquisire le linee guida e gli strumenti necessari per l’adeguamento sostanziale al Regolamento. A livello di sicurezza informatica ancora molte imprese trascurano l’importanza che la Cybersecurity riveste per il loro business. Attuare le giuste misure di sicurezza per proteggersi dagli attacchi informatici, però, è invece indispensabile per la salvaguardia dei dati informatici aziendali.
Grazie ad alcuni accorgimenti e a una consulenza specifica in caso di necessità ci saranno certamente meno rischi di incorrere in multe e in infrazioni.
Se hai bisogno di informazioni o una consulenza in materia di GDPR o sicurezza informatica aziendale:

 

Digital Innovation Hub – Confartigianato Imprese Vicenza 

0444/168311 – cyberteam@confartigianatovicenza.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *