FESTIVAL DELLA SCIENZA A VERONA

Lo spazio dedicato all’innovazione e digitalizzazione di Confartigianato Imprese Vicenza è protagonista di manifestazioni divulgative, ma anche promotore di corsi e seminari di approfondimento

Ha visto la collaborazione anche del DIH (Digital Innovation Hub) di Confartigianato Imprese Vicenza, la 1ª edizione del Festival della Scienza che è andato in scena a Verona intitolato “Oltre la luna”.  Grande protagonista dell’evento è stato Umberto Guidoni, protagonista di due missioni Nasa a bordo dello Space Shuttle e primo astronauta europeo a visitare la Stazione Spaziale Internazionale, che nel giorno di apertura ha dialogato con pubblico e giornalisti. Interessante la mostra “La Luna. E poi? 50 anni dall’allunaggio: storie e prospettive dell’esplorazione spaziale”, patrocinata dall’Agenzia Spaziale Italiana in collaborazione con la Nasa e Solar Sistem Exploration Research Virtual Institute. L’evento si è rivolto sia ai neofiti che agli esperti del settore.
Organizzato dal Festival della Scienza di Verona (ideato da  Caterina Lorenzetti, Francesca Tezza, Petra Grigoletti e Giulia Zanetti), l’evento ha visto la collaborazione di: Fondazione Museo Civico di Rovereto, First Lego League Italia, Università di Verona Dipartimento Informatica, Dipartimento Neuroscienze e Dipartimento Biotecnologie, Museo dell’Informatica dell’Università di Verona, Esu, Accademia di Belle Arti di Verona, Politecnico di Milano Ingegneria aerospaziale, Inaf (Istituto astrofisica nazionale) Torino, Politecnico di Torino, Fondazione Links, Museo Nicolis, Terzo Stormo Aeronautica Militare di Villafranca, Satcom Ground Station F14, Commissione Diocesana stili di vita, e come detto del DIH, oltre che di tante altre realtà.
Per il DIH di Vicenza si tratta di una “vetrina importante” dove presentare l’articolata attività delle sue iniziative e servizi rivolte alle imprese per accompagnarle lungo un percorso di trasformazione digitale. E non solo. Tra gli obiettivi principali del DIH, c’è anche quello di diffondere cultura digitale, sostenendo e sensibilizzando il cambiamento verso la nuova era digitale, favorendo il passaggio verso la digitalizzazione.

É per questo che, in occasione del Festival veronese, infatti, la realtà vicentina ha proposto dei laboratori sulla robotica educativa, nel corso dei quali bambini e ragazzi potranno costruire e programmare robot utilizzando un Kit Lego WeDo. Non solo: Digital Innovation Hub aderisce all’iniziativa MISSION ZERO PI dell’ESA promossa dal comandante dell’ISS Luca Parmitano attraverso il quale si darà la possibilità ai più giovani di creare un programmino che verrà poi eseguito nello spazio sulla Stazione Spaziale Internazionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *